jueves, 21 de noviembre de 2013

Samantha Scarlino, da Miss Italia al carcere per traffico di droga

Samantha Scarlino, da Miss Italia al carcere: la bellissima concorrente di Miss Italia nel 1999 è stata arrestata con l’accusa pesantissima di traffico di stupefacenti. Con lei sono coinvolte nell’inchiesta “X-Five 2010″ altre 22 persone. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Tribunale di Milano.
IL CONCORSO NEL 1999 – Samantha Scarlino, 17enne di Melissano, paesino del Salento, partecipò a Miss Italia nel 1999. Sognava di diventare attrice. Ma diceva di volere anche diventare modella, conquistare un posto sotto i riflettori della moda. Allora, il concorso fu vinto da Manila Nazzaro, pugliese come Samatnha. Oggi quei sogni sembrano un’altra era geologica, rinchiusi in una cella di Milano. Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Como l’hanno arrestata per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

L’INCHIESTA – Oltre a Samntha sono stati arrestati altri quattro pugliesi. Secondo l’accusa, il traffico partiva dal Sudamerica per arrivare in Italia, e più precisamente a Lecce, Milano, Genova, Roma, Pavia e Imperia. Samatha Scarlino è stata fermata in un albergo di Milano. Secondo i magistrati, Samantha era il corriere della droga proveniente dal Perù. L’inchiesta dice che i narcotrafficanti avrebbero portato in Italia oltre 500 chilogrammi di cocaina. Per poi prendere la la strada per mezza Europa: Belgio, Olanda, Spagna e Francia. Per saperne di più>

0 comentarios: